Avanti con le riforme

15 settembre 2008 alle 17:41 | Pubblicato su Satira | Lascia un commento
Tag: , , , , , , , ,

Grazie al governo di destra, è finalmente in corso una radicale modernizzazione della nostra cara Italia. Tutti si danno da fare con proposte nuove e folgoranti, allo scopo di portare la nazione al passo con i tempi e fare sì che tutta l’Europa (ma che dico? Tutto il mondo!) guardi a noi con ammirato stupore.

Ma ci pensate? Tremonti ha detto che è necessario un ritorno al “romanticismo”! Poco importa se si tratta di un movimento culturale che si sviluppò fra il ‘700 e l’800. Coi tempi che corrono niente si butta. E che dire del sindaco di Novara che, in un lampo di bruciante creatività, ha riesumato il divieto di riunirsi in più di tre persone. È roba mussoliniana, d’accordo, ma può sempre servire. Senza scordare il grembiule per gli alunni delle elementari che la ministra Gelmini ha rispolverato dagli anni ’70. Né si può dimenticare la proposta bossiana di ricreare il Lombardo-Veneto, che sconsideratamente durante il Risorgimento è stato smantellato.

Tutto questo fervore di rinnovamento ha contagiato anche noi e ci sentiamo quindi in dovere di proporre a nostra volta le seguenti fondamentali riforme:

  1. Ritorno della monarchia (naturalmente con casa Savoia che tante buone prove ha già offerto nel passato)
  2. Voto soltanto agli uomini e in base al censo (perché far votare anche i poveri e le donne? La politica non li riguarda)
  3. Diritto di prima notte (da estrarre a sorte, volta per volta, tutte le sere fra il presidente del consiglio, il presidente della Repubblica e i presidenti delle Camere. Si potrebbe chiamare “lodo La Passera)
  4. Introduzione del delitto d’onore per chi sorprende la moglie a letto con un altro e non vuole affrontare le spese di un divorzio (oggigiorno, dove si può, è meglio risparmiare)
  5. Donazione dell’oro alla Patria (qualcosa del genere mi pare che sia già stato fatto, ma allora serviva per andare in Africa, mentre questa volta si potrebbe andare alle isole Cayman)
  6. Taglio della mano a chi viene sorpreso a masturbarsi (è una proposta suggerita dalla CEI e mi sembra utile contro la cecità e inutili sprechi)
  7. Introduzione di mutandoni e ampie bluse per le ballerine della tv (allo scopo di proteggere gli anziani da emozioni stressanti, con grande beneficio per la loro salute e quindi con notevole risparmio nelle spese sanitarie)
  8. Italianizzazione dei cognomi che puzzano di straniero (tipo quelli che finiscono con una consonante, anziché con la vocale regolamentare. Paolo Bonolis, ad esempio, diventerà Paolo Bonolio e Rita Rusic diventerà Rita Rosica)
  9. Finanziamento di un servizio di diligenze sulle tratte Milano-Napoli e Torino-Venezia (con grande risparmio di carburante)
Annunci

Lascia un commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: