Chi risica non rosica

13 ottobre 2008 alle 21:18 | Pubblicato su Varie ed eventuali | Lascia un commento
Tag: , , ,

Francesco Giavazzi sostiene sul Corriere che è inutile proporre nuove regole all’economia per evitare il rischio di crisi. Infatti, egli dice, “il rischio è l’anima del capitalismo, perché il mestiere dell’imprenditore e del banchiere è cercare occasioni rischiose e scommettere sulla propria capacità di vincere”.

So naturalmente che è così, però credo che ci sia un problema etico: chi scommette dovrebbe sempre farlo con i propri quattrini e non con quelli prestati in buona fede. Anche perché, continua Giavazzi, “talvolta si vince e talvolta si perde”.

Affermazione lapalissiana e purtroppo vera. Tuttavia mi chiedo perché, quando un banchiere vince, si aggiudichi gran parte del compenso, mentre, quando un banchiere perde, siano solo gli investitori a pagare il conto di un pessimo azzardo.

Annunci

Lascia un commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: