Il frutto dell’amor è la papaya

27 gennaio 2009 alle 23:36 | Pubblicato su Satira | Lascia un commento
Tag: , , , , , , ,

raffreddato3

Verbale di trascrizione di conversazione telefonica, in partenza dall’utenza avente il numero 06 4132XXXX in uso al Presidente del Consiglio dei Ministri (centralino di palazzo Grazioli), ed in arrivo all’utenza avente il numero 039 236XXX in uso a Berlusconi Silvio (Macherio), come da decreto del 12.2.2008 emesso dalla Procura della Repubblica di Milano.
In data 27.01.2009 / Durata: 2:52 minuti

Angelino: Pronto?
Silvio: Ghi è?
Angelino: Sono io. Ma dove sei finito, come…
Silvio: “Io” ghi? Ghi sei? Dono duddi uscidi, m’hanno rimasdo solo. Non drovo nebbure una asbirina.
Angelino: Sono Alfy, Silvio, il ministro della giustizia.
Silvio: Ho drendanove di vebbre. Mi fa male duddo…
Angelino: Noi credevamo che ti eri imboscato, invece stai proprio male. Accidenti, allora mi dispiace.
Silvio: Ho le oregghie fredde. Ghe bruddo!
Angelino: Meglio così… cioè… qui è pieno di poliziotti che ci guardano male. Puoi immaginare domani i commenti di… No, aspetta… (incomprensibile) I ragazzi ti vorrebbero salutare…
Silvio: Ba quali ragazzi? Siete un brango di (omissis)…
Angelino: Mandiamo avanti Capezzone, ‘sta bella faccia di bronzo… È il mio idolo! Come si fa a controbattere alle (omissis) che spara al TG1… Ora te lo passo… (rumori)
Silvio: Mi viene da vomidare…
Daniele: Gli italiani sono stufi di uno Stato che sottrae loro centinaia di milioni di euro all’anno per delle inutili intercettazioni, sono stufi di essere spiati e schedati come delinquenti comuni.
Silvio: Dany, sei un gredino!
Daniele: Dai, andava bene, mi pareva buona…
Silvio: Era berfedda, ma basda parlare bene di Obama!
Daniele: Perché no? È popolare, piace alla gente. Finalmente riusciamo a condurre una politica filo-americana senza fare la figura dei lecca (omissis).
Silvio: Non li leggi i giornali? Non i miei, quelli esderi? È andato in diredda tv nel Dubai a dire che è amigo dei musulmani… (starnuto)
Bossi: (rumori) Ci devi capire che non vogliamo il nord pieno di moschee. Lo fai incontrare a me quel negro. Che ce lo mando da Calderoli, e allora sì… (risate)
Silvio: Siede una gabbia di maddi. Maddi da legare!
Gnazio: Comunque sei in una botte di ferro, siamo tutti d’accordo per fermare questo abuso…
Silvio: Vi pago per quesdo…
Gnazio: … un bel “giro di vite”, come dice Capezzone, e leghiamo le mani ai magistrati troppo pignoli. Giusto?
Silvio: Gon guella voce mi fai venire il bal di desda…
Angelino: Vabbè, dai ora andiamo…
Silvio: Avede sborgado?
Angelino: Naaa, oggi niente donne, è stata una riunione di “lavoro”. Tu piuttosto, domani sera…
Silvio: Prondo?
Angelino: Aspetta, mi sposto…
Silvio: Va bene.
Angelino: Sarei su con L. e K., te le ricordi?
Silvio: E come si bossono dimendigare!
Angelino: Invito anche N., ma tu rimettiti! Ce la fai?
Silvio: Ce la faggio sì. Adesso chiamo Scapagnini e mi faccio mandare un lidro di babaya.
Angelino: Di che?
Silvio: Di babaya. Hai capito, non brendermi in giro.
Angelino: Me l’hai insegnato così bene…
Silvio: Ghe cosa? A brendere in giro la gente?
Angelino: (canta) “e Forza Italia, è tempo di credere, dai Forza Italia, che siamo tantissimi…”
Silvio: (risata) (starnuto) Ciao bello, a domani.
Angelino: Rimettiti. Ciao.

(foto tratta dal Corriere.it)

Annunci

Lascia un commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: