Il lato oscuro della Luna

15 novembre 2009 alle 7:56 | Pubblicato su Satira | 2 commenti
Tag: , , ,

goccia

Una sonda della Nasa trova l’acqua sulla Luna.

Il governo italiano si mobilita per privatizzarla.

Trovata l’acqua sulla Luna

Annunci

Gli aficionados

11 ottobre 2009 alle 15:43 | Pubblicato su Satira | 1 commento
Tag: , ,

SiamoConTe2

Berlusconi urla: “Sputtana il paese!”. Chi, la D’Addario? No, è la stampa estera

Durante la Festa del Pdl a Benevento presenta una maglietta con la scritta: “Presidente siamo con te”. Se fossi un sostenitore vorrei una definizione esaustiva di “siamo con te“. “Siamo” adesso, finché dura la festa, e poi ognuno per la sua strada? Oppure in ricchezza ed in povertà, nella gioia e nel dolore, nella buona e nella cattiva sorte finchè morte non ci separi?

Nella foto, alcuni aficionados si preparano a condividere il futuro del premier.

Sono solo degli zeri

11 ottobre 2009 alle 14:56 | Pubblicato su Satira | Lascia un commento
Tag: , ,

Dal sito de il Giornale:

gio

Dal sito de la Repubblica:

rep

(no comment…)

A ognuno il suo mestiere

26 settembre 2009 alle 2:49 | Pubblicato su Satira | 1 commento
Tag: , , , , , ,

7

A Lourdes sarà letta integralmente la Bibbia da migliaia di volontari. Non in coro, ma a turno, ognuno prununcerà un versetto, un salmo, mezza profezia, l’antecchia di un’epistola.

Parteciperanno all’evento molte celebrità perché la chiesa ama fare le cose in grande, cose della Madonna. Mi aspettavo Obama, Maradona, la regina d’Inghilterra, Vasco Rossi, Dolce & Gabbana. Invece arriva il solito bidone dei riciclati: Pippo Franco, Claudia Koll, Luca Lionello, Amedeo Minghi. Ci manca solo Jonathan del Grande Fratello e sembra una nuova trasmissione domenicale della Rai.

Capite il dramma? Io su queste notizie ci devo fare della satira, se già mi arrivano farlocche su cosa lavoro?

Non sono le parti della Bibbia che non capisco quelle che mi preoccupano, sono le parti che capisco. (Mark Twain)

Mafia disordinata

24 settembre 2009 alle 0:57 | Pubblicato su Satira | Lascia un commento
Tag: , , ,

PeterFalk

Ogni appartamento nasconde un anfratto misterioso che, come un demone vorace, inghiotte ogni giorno polvere, piccoli oggetti e ninnoli preziosi.

Dalla tavola casca il tappo dell’aceto e rotola sotto la credenza. I commensali si scambiano sguardi imbarazzati. Chi avrà il coraggio di allungare le mani sotto il pesante mobile alla ricerca del sughero perduto? È andato smarrito per sempre o, poco prima dell’Apocalisse, mentre gli angeli strombazzano, ci verrà restituito e anch’esso si presenterà al Giudizio divino? Poche storie, si fa prima a cambiare il tappo della bottiglia e buonanotte!

Durante i traslochi, quando mezza casa è già negli scatoloni, entrano gli uomini di fatica e i proprietari indicano i mobili pesanti. La credenza viene sollevata che sembra fatta di polistirolo, resta sul pavimento una macchia squadrata, dal contorno chiaro preciso. Il ventre aperto dell’orco defunto restituisce alla luce alcuni simboli del nostro passato: una chiave, una biglia di vetro rosso, una scarpa di bambola, un orecchino della zia Pina, un orecchio del nonno Giacomino.

Leggo che i  Carabinieri di Napoli hanno trovato un mafioso. “Bene!” dico io. Era nascosto dietro un termosifone. Il fatto non mi stupisce, sappiamo tutti quanto sia facile perdere un latitante, neppure il tenente Colombo sarebbe riuscito a scovarlo là dietro. Anzi, adesso vado in cucina a vedere se sotto la credenza mi è finito un camorrista.

Pagina successiva »

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.